RTX made in China

Sulla chat avevo scritto del problema relativo alla mia Xiegu X5105, RTX HF cinese che mi ha dato grandi soddisfazioni, purtroppo si è guastata e qui iniziano i problemi, il produttore Xiegu non riconosce garanzia oltre 1 anno (la mia radio è di marzo 2021), il venditore terzo Radioddity si è prodigato per darmi supporto interagendo subito con disponibilità, ma di fronte all’atteggiamento di Xiegu non ha trovato soluzioni.
Dato però che l’avevo acquistata tramite Amazon l’impeccabile servizio reso/rimborso di Amazon ha riconosciuto la garanzia, oggi la radio parte con corriere e mi verrà rimborsato l’importo pagato a suo tempo, l’esperienza con RTX cinesi però finisce qui, a parte l’AnyTone 878 di cui ho 2 versioni con e senza APRS in ricezione che pur “sbatacchiato” da una parte all’altra non mi ha mai dato problemi e che si acquista da rivenditori italiani che applicano la garanzia europea, per il resto non mi sembra il caso di spendere cifre importanti, la qualità ed il servizio non sono alla pari dei produttori giapponesi, ed il costo probabilmente lo dimostra.
Non so quali sono le vostre esperienze in merito, però una radio più leggera dell’FT-897D che abbia tutto da portarmi dietro bisogna che la trovi, mi sarei orientato sull’IC-705 che costa il doppio di un RTX HF cinese, ma ha anche V-UHF e D-Star, consigli, impressioni in merito?

Io possiedo 2 XIEGU … il G90 e anche il nuovo X6100 e ne sono estremamente contento.
Il G90 mi si era guastato e grazie a degli aiuti on line l’ho riparato da me con buon risultato.
È vero comunque che dal punto dell’assistenza non c’è nulla … figurati che il G90 l’ho acquistato direttamente in Cina nel 2020.
Se te la senti di rischiare ancora il X6100 è davvero buono e versatile, il 705 è super ma costa il doppio e pur avendo V/UHF non ha l’accordature automatico … è comunque credo la miglior scelta se si può permetterselo.

Da un punto di vista delle performance sono d’accordo, difficile trovare di meglio, fin quando tutto funziona nessun problema, è quando c’è da metterci mano che devi sperare nella fortuna, aiuti di qualcuno come hai scritto te o se passata la garanzia (ma anche con ho letto storie difficili) amen!
Certo la IC-705 costa davvero tanto, il doppio, ha le V-UHF e D-star, ma non l’accordatore ed una autonomia credo un po’ più limitata.
Girandomi intorno c’è la FT-991A che ha l’accordatore entrocontenuto e le V-UHF + C4FM, costerebbe un centinaio di € in meno dell’IC-705 che tra l’altro al momento non si trova disponibile, quello che limita è il peso: 4,3Kg in confronto agli 1,1 della IC-705, farci escursioni di lunga durata a cui devi aggiungere il peso di una pur piccola batteria per 5W non è facile, insomma, devo pensarci un po’, considerando che faccio diverse attivazioni POTA e non scalo montagne forse una radio più pesa, ma performante che quando vuoi ti arriva a 100W potrei considerarla, medito… Grazie per il tuo parere.

1 Mi Piace

Sono un abituale utilizzatore di Elecraft, sia KX2 che KX3, e devo dire che non mi hanno mai deluso. Per le attivazioni HF only veloci il mio preferito resta il KX2, direi superlativo.
D’altronde, col prezzo che hanno, vorrei anche vedere se non ti offrono il TOP, inteso come prestazioni, non certamente come estetica.
Ho anche testato il famoso “cinesino” dagli angoli rossi, l’USDR plus, prezzo molto interessante, buone prestazioni, autonomia eccellente, funziona direi egregiamente per quel che costa.

Ma da quando ho portato a casa il 705 ho veramente trovato il massimo della vita, tranne che per il discorso dell’ATU mancante, seppure lo spazio per entrocontenerlo l’avrebbero ricavato sicuramente (la classica torta molto buona dove manca la cigliegina).
E’ un apparato veramente godurioso, e con la batteria esterna, una LiPo da 9,8Ah ci faccio tutta la giornata (in qrp) tranquillamente con il display sempre acceso!
E’ una questione di aspettative…e di costi.
Buona scelta!

1 Mi Piace

Grazie anche a te Renato, tanto di cappello agli apparati Elecraft, ma se ci metti accordatore e modulo VHF (mancherebbero comunque le UHF) siamo su prezzi importanti, se uno fa solo HF penso davvero sia il top! Del 705 ho sentito parlare solo bene, ma a parte che di qui a fine anno è difficile trovarlo è un apparato QRP a tutti gli effetti (senza ATU) ed andrebbe bene per il nostro uso, sono però combattuto tra IC-705 e FT-991A (regolabile in QRP a step di 1W fino a 5W), si, lo so che non sono paragonabili, il secondo pesa più di 3 volte il primo, però ho sempre avuto radio Yaesu e ne sono molto soddisfatto. Il problema sarebbe il peso, per le dimensioni sono tali da metterlo comunque in qualsiasi zaino, questa recensione video lo illustra molto bene: CSY & SON SRL presenta il nuovo YAESU FT-991 - YouTube Vabbè, continuo a meditare…

Si, certo, ho il 991A ed e’ una gran radio.Se pero’ ti devi fare ore di cammino con quella nello zaino, qualcosa cambia…anche l’autonomia (ben meno parca del 705, anche solo in RX)…

1 Mi Piace

Sicuramente Renato, è un aspetto da valutare con attenzione, ma è difficile che faccia ore di escursione, qui da noi sull’Appennino già con un’ora sei in vetta, le montagne sono intorno ai 1600m, non ci sono grandi sommità, per l’autonomia si tratta di attrezzarsi in funzione del tipo di attivazione.

Belli e validi gli Elecraft ma sinceramente costosi.
Io che gli apparati e le antenne li metto nello zaino e me li porto in spalla camminando anche diverse ore penso che più piccolo e leggero è meglio è … Il X6100 pesa pochissimo è compatto come nessun altro ed ha un super display.
Certo il 991 è un apparato che puoi usare anche in veicolare e a casa ed è molto valido e le prestazioni sono di sicuro superiori ai vari cinesi etc. ma per quanto mi riguarda è improponibile una radio che pesa 4,1 Kg. e che con i suoi accessori quali microfono, cavo alimentazione etc. arriva a 6 Kg. e mi occupa da sola tutto lo zaino … e la batteria ??? Vero che puoi andare in TX con 1W ma essendo nato come base/veicolare consuma molto di più quindi ti serve qualcosa di serio in fatto di Ampere.
Se ti piace YAESU perché non valuti l’FT-818 …
Seppur tradizionale e quindi mancante in alcune cose rispetto ad una radio SDR va molto bene x l’uso QRP in portatile perché è nato per quello ed è molto robusto.
Detto questo come dice giustamente Renato TNU è una questione di aspettative e costi …
Facci poi sapere … siamo curiosi

Premetto che ho avuto uno xiegu x5105 di cui ero abbastanza soddisfatto, abbastanza soddisfatto per il rapporto qualitá prezzo.

Ma le mie senzazioni sono state:

  • Controllo di qualitá nullo, la prima ho dovuto farmela cambiare con diverse discussioni, la seconda ricevuta andava, a mio parere bene. Io l’ho presa dal venditore italiano
  • Il supporto non esiste, nemmeno dei veri manuali, tantomeno lo schema.
  • Dopo alcuni mesi producono un nuovo modello e la tua non interessa piú a nessuno
  • Nel caso della mia se ti finisce la batteria trovarne una é un delirio, ho sentito racconti kafchiani
  • Per venderle occorre calare le braghe, si deprezzano troppo, molto di piú del canonico 50%
  • Ultima senzazione, la piú importante é che sono radio NON FINITE, nel senso che manca sempre qualcosa, o qualcosa non funziona e non viene sistemata. Tutti aspettano il firmware , il firmware, ma poi ne fanno al massimo 2 e poi non si sa piú nulla.

Morale, venduto il mio ultimo Xiegu, di cui ero soddisfatto ho deciso di non prendere piú questo genere di apparati. Al momento ho un Icom 705 che mi piace moltissimo, anche se lo trovo forse troppo incasinato per quello che faccio io. Il waterfall poi é fantastico.

Ho anche un 817 e devo dire che, per quanto sia assurdo, per il prezzo é una radio definitiva ed imbattibile.

Mi piacerebbe tantissimo avere un Elecraft ma se devo essere sincero ci sono cose che non capisco di questo apparato:

  • 100 euro di microfono? stiamo scherzando
  • devo sventrarlo per cambiare le batterie?
  • non ha le vhf
  • scalda in trasmissione?

Peró lo ammetto vorrei tanto avere un kx3 e sono sicuro che non tornerei mai indietro.

1 Mi Piace

Si, anche per me l’esperienza Xiegu è finita, non l’ho presa tra i primi e forse per questo mi ha sempre funzionato bene fintanto che… Non si è guastata e quello che scrivi è vero.
Elecraft, gran radio, ma mettici ATU, modulo VHF, tasto dedicato e magari qualche altro accessorio quanto ti viene a costare? Non ha UHF, non ha Waterfall, non è plug and play per il digitale, insomma…
La IC-705 ha quasi tutto, peccato che per 1400€ ti diano una radio che non ha ATU e che alla fine sempre e solo 5W tira fuori, che per l’uso QRP andrebbero bene, sia ben chiaro.
Io sto invece pensando ad una Yaesu FT-991A che ha tutto (ma pesa) e che può essere considerata una radio “totale” a cui affiancherei il kit tedesco TruSdx per quando ci vuole davvero la leggerezza, accetto volentieri pareri e consigli.

Un po’ ho risposto con il precedente messaggio, la FT-991A comunque sotto i 5W non scende, la 818 se l’avevo la tenevo, ma volendo qualcosa di nuovo mi orizzonterei su apparati più performanti.
La 991A pesa ed è solo questo che mi frena al momento, però io non sono uomo da scalate, son più un livornese da scoglio, POTA e tutti i diplomi MQC mi piacciono molto, si possono fare anche con 991A, per SOTA, WxM e simili mi dovrei ovviamente attrezzare diversamente, vedo che Fabio con TruSdx fa buone cose.

Il 991A è un apparato eccezionale, pesa, ma se puoi fare l’attivazione nei pressi dell’auto è l’ideale.
In tx a 5W ( il minimo) consuma 4 A, e avendo l’accordatore intracontenuto ( fino a 1:3) ti togli anche quel pensiero. Con una lipo te la cavi ( io uso una batteria da auto, ma i consumi sono quelli)
Se puoi vuoi fare anche RTTY o FT8 avendo la scheda sound intracontenuta puoi farlo, magari con app per cellulare
Certo che se devi fare tanta strada a piedi 4,3 Kg possono essere tanti.
Però se dici di essere un uomo da scoglio potrebbe andare bene

1 Mi Piace

Alessandro, se non vuoi metterlo nello zaino per chi sa quali camminate… lo Yaesu FT-991A è il top!! :sunglasses:
Hai tutto!
HF, VHF, UHF, ATU, C4FM e possibilità di fare anche modi digitali al volo!
Da 5 a 100 W
Dove usi FT-897 puoi usare anche FT-991A
Ovviamente il prezzo non è poco, ma… a quella cifra non trovi una radio come quella!

Non la paragonerei con ICOM IC-705, sono due macchine diverse per diversi scopi.

Se vuoi una radio da POTA … Yaesu FT-891 :stuck_out_tongue_winking_eye:

Se vuoi una radio da ‘duro’… Lab599 Discovery TX-500 :skull_and_crossbones:

1 Mi Piace

In questo thread bisogna un po distinguere fra quelle che sono gli apparati per attivitá POTA o motorizzato e gli apparati per attivitá in montagna qrp.

Lo spirito di MQC é quello del QRP montano e ultimamente quello della riduzione della potenza sotto i 5 watt canonici. Come anche un po richiesto da @IK0BDO stiamo cercando, come gruppo ad andare verso potenze inferiori ai 5. Alcuni degli apparati di qui discutiamo non possono nemmeno scendere sotto i 5. Fra l’altro alcuni di questi apparati fanno fatica a lavorare con tensioni basse.

Per quanto riguarda la trasportabilitá in montagna il mio 705 é giá troppo pensante per i miei gusti e questo inizia ad essere un fattore negativo rispetto ai 817 o xiegu 5105.

Ovviamente non sto dicendo che non dobbiamo parlare degli apparati qro o semi qro, solo che un 891 non é confrontabile con un 705 proprio come scopo finale e usabilitá.

DE IN3AQK

1 Mi Piace

Infatti, non sarà comunque l’unica radio perchè qualche escursione la faccio e quel peso sarebbe importante per camminate impegnative, grazie per il tuo parere.

Sicuramente, un 991A non può essere l’UNICA radio, se sono qui è per fare QRP in mezzo alla natura, ma ci sono diversi diplomi dove si può arrivare non dico direttamente con l’auto, ma nei pressi, pensiamo a DVI, DReS, QRP/P, ed appunto POTA.
Sul discorso di scendere sotto i 5W qualche volta l’ho fatto con la Xiegu X5105, ma spero di poter permettermi di dire che non mi interesa particolarmente, non sono un “estremo” del QRPpppp, 5W per quello che è il mondo “fuori” sono per me già un buon compromesso, ovviamente in diplomi come WxM il discorso è diverso, se poi sarà esteso anche agli altri bene, l’importante è poter continuare a vivere la radio all’aria aperta. Per chiarire comunque non escludo di affiancare al 991A una radio minimalista che mi permetta appunto escursioni più impegnative.

1 Mi Piace

Concordo Nicola, ma cerco una radio che faccia anche V-UHF e comunque con i cinesi basta :smile:

1 Mi Piace

Non posso non partecipare a questa discussione. Io adoro trasmettere con mezzo watt. E’ una grande soddisfazione. Quindi 817 tutta la vita per le V e U. Le HF altra roba ma non fa per me.
Però mi intriga molto la IC-705 e penso che prima o poi la prenderò.
Chiaramente trasmettendo con solo mezzo watt la batteria dura tantissimo.
Ora vedrò di modificare 817 per andare sotto il mezzo watt…
73 a tutti !

1 Mi Piace

I v e u é abbastanza facile usare pochissima potenza, mia pecca che ogni volta mi dimentico di provarci.
In HF la vera sfida é molto difficile riuscirci.

Io ho fatto il passaggio da uno Xiegu G90 ad un FT817.
Motivi: peso, infiniti problemi firmware (fino a che c’erano aggiornamenti c’era sempre la sorpresa: cosa sistemano e cosa non funzionerà più?), display formato francobollo, limitato alle sole HF fino a 30 Mhz.

Con l’FT817 è tutta un’altra storia. Peso ridotto, consumo ridotto, VHF e UHF a disposizione. Anche l’attacco antenna BNC anteriore è un plus per me.

So già che andrà a finire che un giorno prenderò un IC-7’05… Ma l’FT817 rimarrà sempre con me.

I DX in QRPp? Capitano (finora Repubblica Ceca in VHF 0,5 watt e Stati Uniti in HF 2,5 Watt), e anche per questo mi sto dedicando al CW.

La potenza? Io ho notato che passare dal “poter avere” 20 Watt a 5 Watt mi ha costretto a rendere più efficiente il sistema d’antenna. Belli e comodi gli accordatori… Ma quanti dB ci lasciamo dentro?

2 Mi Piace