Yagi ultralight VHF - 6 elementi - 2,5 Mt BOOM - 10 dBd di guadagno

Prendendo spunto dall’articolo: una ennesima YAGI (IK5BHN) [Autocostruzione: Una ennesima YAGI ? (IK5BHN) - n°5 da IU2OQK ]

ho realizzato l’antenna del DK7ZB presente in questo link (ultima in fondo denominata Type 3)
Yagi 6 elementi 50 ohm 2,5 mt boom

Utilizzando quindi dei profili in alluminio 10mmx10mm ad L come consigliato da IK5BHN, chiaramente le misure riportate dal progetto originale non potevano essere corrette. Infatti il perimetro del profilo è molto più esteso della circonferenza anche del tondino da 6mm.
P=10+10+10+10 (usando le quattro facce) = 40 mm
Circonferenza= PiGreco x 6 = 18,84 mm.
Siamo quindi a più del doppio della superficie. Ma come riuscire a ricalcolare le misure ? Questo supera le mie conoscenze attuali. Quindi spero in una sorta di proporzione ed uso per il dipolo un profilo sempre ad L di 11x11 millimetri.

Per il boom utilizzo il classico tubo in PVC che taglio in tre parti più o meno uguali e li giunto con un raccordo apposito. Per collegare l’elemento al boom uso una clip per tubi. Ecco le foto:

20221009_091524

20221009_091600

20221009_091651

20221009_091704

20221009_091727

Per fissare l’elemento uso solo una vite con bullone che attraverso in mezzo alla clip e si fissa su una delle facce ad L. E’ veramente facile e comodo come diceva l’articolo !

Arriviamo al dipolo…
Decido di usare un connettore SO 239 ma non so bene come fissarlo alla basetta in modo stabile. Trovo sempre al brico un profilo in PVC che sembra fatto apposta. Sempre ad L ma con la proporzione giusta per ospitare il connettore e fissarsi alla basetta. Ne taglio un pezzetto in misura, faccio il buco per infilare la parte che andrà ai due rami del dipolo, fisso con due viti il connettore al PVC e poi fisso il tutto alla basetta. Stabile e con quel grado di flessibilità che lo rende abbastanza duro da non piegarsi anche quando si tira il cavo della radio e però da non spezzarsi per la troppa rigidità.
Collego poi con due pezzetti di cavetto elettrico più corti possibile ai due rami del dipolo il polo caldo e la calza.

Ecco le foto:

20221007_205606

20221008_154307

20221008_182126

20221008_182135

Monto il dipolo e… risuona a 139 mhz ! Anche con ROS molto basso… inizio a tagliare… tagliare… tagliare… (grazie alla pazienza di Roberto IK0BDO) ed alla fine mi ritrovo con un dipolo molto più corto del direttore che sta davanti … ma almeno risuona. Unico neo ha una larghezza di banda molto ristretta quindi già a 145.100 ros a mille !
Iniziamo le prove con il beacon (come sempre suggerito dal buon Roberto), punto verso il monte rosa ed arriva segnalone (come sempre), giro l’antenna al contrario per provare il Front Back ed il segnale quasi sparisce… risultato incredibile davvero.

(non ho trovato il modo di mettere anche il video nel post comunque a richiesta lo mando)

Per fissare l’antenna al mio cavalletto solito, infilo il tubo rimanente in verticale e poi costruisco una basetta sempre in legno con 4 clip due da una parte e due dall’altra in opposizione (suggerimento di IZ4FUA). Così si fissa sul palo e posso alzarlo come voglio e dall’altra parte girare in orizzontale o verticale come si desidera.

Ultimo effetto collaterale di questa “mostro” (in senso negativo) di antenna e che se sposto il direttore (quello davanti al dipolo) in avanti di 4 cm, il punto di risonanza va a 145 mhz permettendomi così di usarla anche su quelle frequenze.

Il ROS in generale non è proprio buono (nel minimo è a 1,2 ma rilevato in casa). Ora tempo permettendo vediamo di provarla all’aria aperta !.

ros

In conclusione del progetto originale del DK7 resta poco ma alla fine ho ottenuto una antenna con banda ristretta quindi buona per i DX e regolabile per le FM. Un classico colpo di C… :smile:

20221008_182119

20221008_182152

20221008_184004

20221008_184010

20221008_184110

Grazie a tutti e … siate buoni se potete … !!

sono contento di esserti stato utile.
L’importanza della condivisione delle nostre esperienze è un fondamento del nostro Club. Ecco, evidenzio quanto hai appena riportato. Complimenti.