Cascate delle Cornolade - Ponte Nelle Alpi (BL) - IU3OJA (03/06/2023)

Sabato mattina ne ho approfittato per fare un giretto in moto (e prenderci un po' di confidenza) per le frazioni dei "Coi de Pera" (Ponte nelle Alpi) vicino casa, portando dietro anche il necessario per fare un po' di radio. L'intenzione era quello di rilassarmi allenandomi un po' in CW all'aria aperta. Nella zona delle cascate delle Cornolade sono presenti alcune panchine, solitamente molto affollate, che ben si prestano per montare la stazione (solita fida End Fed e Yaesu Ft-818), anche se radiantisticamente la posizione è un po' "imbucata" a ridosso della montagna. La zona è immersa nel verde, con una bella vista panoramica sull'anfiteatro dei monti dell'Alpago, meta infatti di molti escursionisti per il picnic e camminata del fine settimana.

Dopo aver collegato in fonia la stazione speciale IO3CVM degli amici di Ari Marcon, in attività portatile anche loro, mi sono piazzato in 40m CW. Per primo collego Simone IU3QEZ (tra l'altro con il Paddle da lui regalatomi), entrambi con 5w, successivamente spazzolo la banda alla ricerca di qualche stazione QRS. 

Mi sono avvicinato al CW abbastanza da autodidatta, appoggiandomi (sbagliando) all'uso del decoder, che da un lato mi ha consentito di fare i primi QSO (che mi hanno motivato), ma dall'altro mi ha limitato fortemente nell'ascolto. Così in questa mattinata ho dedicato del tempo a fare ascolto senza utilizzare decoder e riuscendo poi riuscito a collegare II1NS a orecchio (scambiando solo call e RST). Un piccolissimo passo in questo mondo ma personalmente una grande soddisfazione.

Successivamente ho collegato Antonio SVT con il call IQ3DQ/P, impegnato in una tornata di attivazioni portatili in Toscana. Tempo di fare ancora un po' di ascolto e sono dovuto rientrare verso casa per pranzo.

Un sincero grazie a Simone e Antonio per la pazienza, i consigli e la disponibilitĂ  nel fare queste mie prime prove in CW, non solo da casa ma anche oggi in portatile.


Questo è un argomento di discussione collegato all'originale su: https://www.mountainqrp.it/awards/show/?uid=qrp_647b27701230f&guest=true
1 Mi Piace

Molto bello il luogo, originale l’attività, la descrizione e le fotografie.
Complimenti 73 Romano Ä°U3GMW.

1 Mi Piace

Grazie per aver condiviso questa tua esperienza in CW.
Sono praticamente nella tua situazione e cioè alle prime uscite in CW seguendo i consigli dell’ottimo Simone IU3QEZ.

Per il momento mi limito ad usarlo solo nelle attivazioni “non SOTA” perchè avrei ancora difficoltà a gestire i pile up, ma in POTA mi aiuta parecchio ad aumentare il numero dei QSO per raggiungere e superare i 10 previsti necessari per la convalida.
La mia attivazione tipo in questo periodo dove sono alla ricerca di “new one” SOTA nella zona 5, prevedono ormai non meno di 3 ore di auto fra andata e ritorno, almeno un paio di ore se non più fra salita e discesa, quindi se voglio rientrare al QTH nel primo pomeriggio, per la parte operativa mi resta poco più di un’ora.

Mi sono molto divertito nella scorsa settimana nello Spring Activity organizzato dal CW QRS dove in parte ho messo a log QSO fatti in attivazione POTA (4 punti per QSO) ed in parte dal QTH (1 punto).

2 Mi Piace